Cocquio Trevisago-13-15 agosto 2017 Festa Patronale Caldana, concerto “ricordando….Patrizia” parrocchia Santa Maria Assunta in Carnisio”

CALDANA Chiesa S.MARIA ASSUNTA
FESTA PATRONALE

Domenica 13 agosto ore 20.00 in oratorio: Cena in famiglia

da prenotare a: M.Laura tel. 0332-701458 – Liliana B. tel.  340 346 2785 –

Macell. Andreoli tel. 0332-975033 (adulti € 13,00 e €. 10,00 per bambini)

Seguiranno giochi in famiglia

 

 

Lunedi 14 agosto ore 21.00 in Chiesa Parrocchiale

Concerto …ricordando Patrizia con MASSIMILIANO DAMERINI
Plays Beethoven – Chopin

“Ricordando…Patrizia” è lieta di presentare il Maestro Massimiliano Damerini in un Concerto in data 14 agosto 2017, che interpreterà 2 stupende Sonate di Ludwig van Beethoven, da lui stesso molto amate : “Al chiaro di Luna” e “Appassionata” – la seconda parte la musica ci porterà nel mondo appassionato di Chopin, questo struggente innamorato della sua patria, la Polonia! (M. G. Luisetti)

Concerto “Ricordando…Patrizia”, pianista MASSIMILIANO DAMERINI
Lunedì, 14 agosto 2017 – Ore 21,15
Parrocchia Santa Maria Assunta Contrada Carnisio
Caldana Trevisago (Varese)

 

“Ricordando…Patrizia”, in questo anno 2017, ha il piacere di presentare al suo pubblico un grande pianista, compositore e maestro, Massimiliano Damerini, un artista che nel panorama musicale italiano è considerato un fondamentale punto di riferimento per intere generazioni di compositori, concretamente interprete di nuovi linguaggi, nell’attuale tempo culturale. I suoi maestri Alfredo They e Martha Del Vecchio sono rimasti nel suo cuore, nel suo sentire ed interpretare la musica; insegnamenti appresi in giovane età, filtrati dalla grande esperienza musicale e trasmessi agli allievi che ha, sparsi per tutto il mondo. Oltre all’insegnamento presso il Conservatorio della sua città, Genova, Massimiliano Damerini ha da sempre collaborato con alcuni dei più grandi artisti ed orchestre del Novecento, pur rimanendo esso stesso ben saldo alla classicità nella sua purezza espressiva.

Ha suonato nei più importanti teatri e sale da concerto del mondo: dalla Scala di Milano, al leggendario Teatro Còlon di Buenos Aires, dalla Salle Gaveau e Cité de la musique di Parigi, al Gewandhaus di Lipsia, al Barbican Hall di Londra, al Konzerthaus di Vienna e tanti altri famosi teatri nel mondo. Ha suonato come solista con orchestre prestigiose quali: London Philharmonic, BBC Symphony, Sinfonica di Budapest, Radio Olandese, WDR di Colonia, NDR di Amburgo, ORF di Vienna, Orchestre Philarmonique Suisse, SWF di Baden-Baden, Accademia di S. Cecilia di Roma, RAI, Orchestra Nazionale Spagnola, etc.
Ha partecipato a festival internazionali, ha fatto registrazioni su reti televisive europee ed americane ed inciso per le più prestigiose etichette discografiche. Celebri autori contemporanei a lui hanno dedicate opere pianistiche, qualiAmbrosini, Carluccio, Donatoni, Fellegara, e tanti altri.
Tra i compositori con i quali ha lavorato a stretto contatto occorre citare Berio, Nono, Sciarrino, Donatoni, Gaslini, Bussotti. Kurtag, Hosokawa, De Pablo, Penderecki, Lachenmann.

Non meraviglia che il Times di Londra lo abbia definito “dominatore assoluto della tastiera e del suono” mentre il famoso compositore Elliot Carter, dopo averlo ascoltato a New York, scrisse di lui: “Ogni suo concerto è una esperienza indimenticabile”.
Ma forse il commento più gratificante, ad una vita dedicata alla musica ed alla interpretazione dei grandi compositori del passato fu del giornale Suddeutsche Zeitung che arrivò a definirlo: “Uno dei tre massimi pianisti italiani della nostra epoca, con Arturo Benedetti Michelangeli e Maurizio Pollini”

Spesso viene invitato quale giurato in commissioni di importanti concorsi pianistici, nazionali ed internazionali; tiene Masterclass di perfezionamento in tutta Europa. La Critica Italiana, nel 1992 gli ha conferito il prestigioso Premio Abbiati, quale concertista dell’anno, premio ricevuto pure nel 2006 per la prima esecuzione di Ausklang per pianoforte e orchestra, di Helmut Lachenmann con l’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI a Torino – prima rappresentazione assoluta.

Il programma del Concerto del 14 agosto 2017, prevede nella prima parte:

L.van BEETHOVEN Sonata quasi una fantasia in do diesis minore op.27 n. 2
Al chiaro di luna
Adagio sostenuto – Allegretto – Presto agitato

Sonata in fa minore op. 57 n. 23
Appassionata
Allegro assai – Andante con moto – Allegro ma non troppo

la seconda parte:
F. CHOPIN Ballata n. 4 in fa minore op. 52
Notturno in re bemolle maggiore op. 27 n.2
3 Valzer op. 34 :
n. 1 in la bemolle maggiore
n. 2 in la minore
n. 3 in fa maggiore o Valzer du Chat

Video di repertorio

Ludwig van BEETHOVEN – Sonata in fa min. op.57 (Appassionata) – MASSIMILIANO DAMERINI piano

 

 

Martedì 15 agosto

ore 10.00 S. Messa Solenne – seguirà incanto dei canestri sul piazzale

ore 20.30 Processione per le vie di Caldana –

seguirà tombolata in oratorio

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *